2014-15 – 1ª Cat. Roselle – Manciano 1-1

1ª CATEGORIA 2014-15    Gara 19 aprile 2015

ROSELLE – MANCIANO  1-1

ROSELLE: Cipolloni, Kudinov, Minucci, Franchi, Lupi, Raito, Cosimi, Boni, Di Fiore, Consonni, Angelini. A disp.: Borracelli, Polla, Emiliani, Vento, Montomoli, Pacinotti. All.: De Masi.
MANCIANO: Sabatini, Alborino, Mosci, Margiacchi, Contini, De Nardin, Ranucci (83′ Paoloni), Berna, Paolini, Spirito, Brizi. A disp.: Perin, Laghi, Lelli, Ballerini, Celestini. All.: Renaioli.
ARBITRO: Gioele Iacobellis di Pisa.
RETI: 
43′ Angelini (R), 72′ Berna.
NOTE: espulso Kudinov al 39’ per fallo di reazione.

L’arb. Iacobellis.
Si dividono la posta Roselle e Manciano, le due formazioni maremmane protagoniste del girone f di 1ª categoria. Doveva essere la sfida decisiva del campionato, ma il primo posto matematico per il Roselle ha lasciato al Manciano solo l’orgoglio e la necessità di far punti in chiave play-off. Le due formazioni non si sono certo risparmiate e hanno dato vita ad una gara combattuta e tecnicamente all’altezza dei valori in campo. Per una buona mezzora il gioco si è svolto soprattutto a centrocampo, con rari affondi verso le due porte, poi nel finale di tempo iniziano le emozioni. Qualche nervosismo di troppo genera poi un fallo di reazione di Kudinov su Brizi e l’arbitro Iacobellis estrae il rosso per il difensore locale. Sulla punizione conseguente Spirito cerca l’incrocio dei pali ma trova pronto Cipolloni che alza in angolo. L’inferiorità numerica non frena i termali che prima del riposo passano in vantaggio. Fallo in area su Consonni e Angelini si conferma cecchino di lusso spiazzando l’esperto Sabatini. Alla ripresa del gioco gli ospiti ristabiliscono la parità con Berna che appostato sul secondo palo devia alle spalle di Cipolloni un cross dalla destra. Il Roselle soffre  per una quindicina di minuti e Cipolloni salva il risultato chiudendo lo specchio allo scatenato Berna. Nel finale i padroni di casa si rifanno sotto e sfiorano più volte il gol. Consonni al minuto 83′ smarca Angelini che calcia però debolmente, Sabatini para. Lo stesso Consonni poco dopo colpisce la traversa, poi è Raito con due conclusioni da dentro l’area ad insidiare la porta di Sabatini che in volo riesce a salvare.
(© Foto LINICCHI) Per avere le FOTO per pubblicazioni editoriali ORDINA
VIETATA QUALSIASI PUBBLICAZIONE SENZA AUTORIZZAZIONE e SENZA SPECIFICARE: “da www.maremmapress.it”

Correlati