2014-15 – COPPA Toscana 1ª Cat. Roselle – Villa Basilica 2-1

COPPA TOSCANA 1ª CATEGORIA 2014-15    Semifinale 11 marzo 2015

ROSELLE – VILLA BASILICA 2-1

ROSELLE: Cipolloni (58′ Borracelli), Kudinov (61′ Maggio), Minucci, Franchi, Lupi, Di Fiore, Cosimi, Saloni, Vento, Consonni, Angelini. A disp.: Montomoli, Polla, Pacinotti, Emiliani. All.: De Masi.
VILLA BASILICA: Poggetti, Flaminia, Lici (82′ Gagliardi), Bertuccelli, Franceschini, Cuoco, Lionetti (78′ Mancini), Alicante, Ruglioni, Galli, Degl’Innocenti. A disp.: Semola, Menchetti, Maraviglia, Puccini. All.: Michelotti.
ARBITRO: Federico Stanghellini di Siena.
RETI:  
38’ Cosimi, 57′ Ruglioni, 70′ Angelini.
NOTE: –

L’arb. Stanghellini.
Gran bella partita tra due ottime squadre che si sono giocate l’accesso alla finalissima di Coppa Toscana. Gran ritmo per tutto l’arco della gara ben diretta dal Sig. Stanghellini di Siena, per la cronaca già incontrato personalmente nel campionato di Eccellenza 2012-13 nella gara Albinia-Sporting Pisa. Alla fine la spunta con merito il Roselle di Mr. De Masi, con i gol dei soliti cecchini Cosimi e Angelini, mentre Vento sfortunato ha colpito una traversa. Inizia forte la formazione di casa che nei primi minuti sfiora il vantaggio. Cross da destra di Consonni, Vento gira bene di testa ma trova reattivo Poggetti che si salva con l’aiuto della traversa. Al 17′ Angelini tenta la battuta su calcio di punizione ma il portiere para a terra. Il Roselle attacca ma la squadra lucchese concede poco, Consonni prova dalla distanza al 26′ ma la palla finisce alta. Alla mezzora combinazione Cosimi – Angelini con tiro finale di quest’ultimo messo in angolo da Poggetti. Dopo un altro tentativo da fuori di Consonni che non trova lo specchio, il Roselle al 38′ passa in vantaggio. Cosimi da una trentina di metri si inventa una staffilata che si infila all’incrocio dei pali alla sinistra dell’esterrefatto Poggetti, davvero un gran gol per il capitano termale. Con il risultato di 1-0 si va al riposo. Alla ripresa del gioco il Roselle ha subito l’opportunità per il raddoppio, Consonni servito da Saloni si libera in area sulla destra e cerca il rasoterra chirurgico ma Poggetti si salva agguantando in tuffo la sfera. Dal mancato 2-0 per i locali, arriva il pareggio ospite. Punizione dal limite con la difesa di casa che si fa sorprendere dalla battuta rapida degli avversari con palla scodellata in area, Cipolloni in uscita si scontra con Cuoco e manca il pallone che Ruglioni appoggia in rete a porta sguarnita. Molte proteste dei giocatori di casa per l’intervento di Cuoco che costringe Cipolloni a lasciare il posto al giovane Borracelli. I termali accusano il colpo e i lucchesi cercano di approfittarne. Anche gli attaccanti locali per qualche minuto arretrano per arginare l’offensiva ospite. Borracelli para a terra su Degl’Innocenti, mentre Galli manda a lato dal limite. Il pareggio non basta al Roselle che superato l’attimo di sbandamento si riporta in avanti. Al 68′ gran mischia in area ospite con rovesciata finale di Consonni, preda del portiere Poggetti. Due minuti dopo i termali tornano in vantaggio. L’azione parte dalla destra con Di Fiore che serve Maggio, cross in area per Angelini che di testa scavalca Poggetti invano proteso in tuffo. Ospiti costretti di nuovo a rincorrere, Galli sale sulla sinistra e conclude però a lato. Borracelli si salva di pugno su un calcio di punizione dal limite, il pallone si impenna poi la difesa allontana. Il Roselle manca ancora il gol sicurezza al minuto 83′, cross pennellato da sinistra di Minucci ma sia Vento che Lupi non indovinano l’incornata vincente a due passi dalla porta. Il Villa tenta il tutto per tutto nei cinque minuti di recupero facendo salire anche il portiere Poggetti in area locale, ma i giocatori di casa reggono l’urto e al triplice fischio finale corrono tutti a festeggiare alla recinzione dal loro Presidente Ceri. Ora rimane l’ultimo sforzo ai rosellani per alzare l’ambito trofeo, appuntamento sul sintetico dello Stadio Buozzi di Firenze contro il Cortona-Camucia.
(© Foto LINICCHI) Per avere le FOTO per pubblicazioni editoriali ORDINA
VIETATA QUALSIASI PUBBLICAZIONE SENZA AUTORIZZAZIONE e SENZA SPECIFICARE: “da www.maremmapress.it”

Correlati