2016-17 – 1ª Cat. Castiglionese – Paganico 2-4

1ª CATEGORIA 2016-17    Gara 26 marzo 2017

CASTIGLIONESE – PAGANICO  2-4

CASTIGLIONESE: Speroni, Grascelli, Cardelli, Boni, (77′ Giommoni), Caporali, Guerriero, Silvestri, Pecchi, Toninelli, Pedroni, Biancalani (75′ Cerboneschi). A disp.: Maccarucci, Cinea, Cellini, Bragaglia, Lucarelli. All.: Travison.
PAGANICO: Marzocchi (75′ Francioli), Cavaliere (55′ Pippi), Minucci, Ferrini (75′ Muja), Balestracci, La Rosa, Vacchiano, Tino, Galloni, Di Fiore, Pialli (52′ Minteh). A disp.: Muja, Vieri. All.: Amedei.
ARBITRO: Samuel Piro di Livorno.
RETI: 
29′ e 52′ Pecchi, 54′ Balestracci, 69′ Vacchiano (R), 66′ Galloni, 91′ Tino.
NOTE:-

L’arb. Piro.
Fiorentina-Juventus, Fiorentina-Borussia MGB, Castiglionese-Paganico. Si ripete la storia calcistica di una partita già vinta che si trasforma in una incredibile sconfitta. La Castiglionese dopo una mezzora del primo tempo senza emozioni, passa in vantaggio con Pecchi che si libera in area della marcatura di Balestracci e infila Marzocchi. Pedroni poco dopo si presenta solo davanti al portiere ma tradito da un rimbalzo calcia malamente alto. Lo stesso Pecchi raddoppia a inizio ripresa e i padroni di casa dànno l’impressione di aver chiuso i conti. Una punizione per il Paganico che sbatte sul palo e ribadita in gol da Balestracci riapre la contesa e ad una ventina di minuto dalla fine per un ingenuo rigore provocato da Grascelli, Vecchiano dal dischetto riporta le sorti in parità. I padroni di casa vanno in bambola e da un calcio d’angolo a favore subiscono un micidiale contropiede di Galloni che indisturbato va a battere Speroni per il sorpasso 2-3. Il Paganico perde il proprio portiere Marzocchi per un brutto infortunio ma i padroni di casa non riescono mai a mettere in difficoltà il giovane sostituto Francioli, anzi nel recupero con tutta la squadra proiettata in avanti, subiscono addirittura la quarta rete ad opera di Tino.
(Foto dal 28′ del 1° tempo)
(© Foto LINICCHI) Per avere le FOTO per pubblicazioni editoriali ORDINA
VIETATA QUALSIASI PUBBLICAZIONE SENZA AUTORIZZAZIONE e SENZA SPECIFICARE: “da www.maremmapress.it”

 

Correlati