2018-19 – 1ª Cat. Argentario – S. Andrea 0-0

1ª CATEGORIA 2018-19    Gara 5 maggio 2019

ARGENTARIO – S. ANDREA  0-0

ARGENTARIO: Milani, Cedroni, V. Moriani, Coli, C. Schiano (79′ Cobianu), S. Moriani, Atzori, Perrone (80′ Chiatto), S. Schiano, Breschi (74′ Alocci), Antongini (69′ Castriconi). A disp.: Rosi, Bianciardi, Depirro, Mazzieri, Paolini. All.: Legler.
S. ANDREA: Bigoni, Bartalucci, Zauli, Sgherri, Rosi, Batazzi, Amorfini, Mbaye (87′ Masini), Scozzafava, Anichini (87′ Kacka), Pira (89′ Prati). A disp.: Minucci, Belhijou, Fastelli, Khouribech, Monaci, Russo. All. Tommasi.
ARBITRO: Flavio Barbetti di Arezzo.
RETI: 

NOTE:  

L’arb. Barbetti.
Al mitico “Maracanà”, con il contorno di una calorosa cornice di pubblico e sotto una fastidiosa pioggia, finisce in parità la sfida decisiva per il Girone F di Prima Categoria tra Argentario e S. Andrea. Gara molto tattica tra due squadre che si temono e che tendono a non scoprirsi troppo. Più incisivi i padroni di casa che si fanno pericolosi su calcio piazzato intorno alla mezzora con Moriani, pallone indirizzato al sette ma Bigoni risponde alla grande e vola a deviare in angolo. Rispondono gli ospiti poco prima del riposo con un destro di Anichini dal limite respinto da Milani. Nella ripresa ospiti pericolosi con un calcio di punizione di Zauli che sorvola di poco la traversa, poi l’Argentario torna in avanti con un tiro dalla distanza di Cedroni finito a lato, così come il tentativo al 61′ di Coli. L’occasione buona per il S. Andrea capita al 67′ sui piedi di Scozzafava dopo una mischia, ma la conclusione da distanza ravvicinata finisce addosso a Milani che neutralizza. Nei minuti finali un paio di tentativi per parte finiti senza esito che non schiodano il pareggio che fa sfumare la promozione diretta per il S. Andrea, che ora dovrà giocarsela nello spareggio con il Gracciano, mentre per l’Argentario si apre la sfida dei Play-Off.

(© Foto LINICCHI) Per avere le FOTO per pubblicazioni editoriali ORDINA
VIETATA QUALSIASI PUBBLICAZIONE SENZA AUTORIZZAZIONE e SENZA SPECIFICARE: “da www.maremmapress.it”

Correlati