GROSSETO – C’era una volta l’Edicola

“C’ERA UNA VOLTA L’EDICOLA”
Grosseto, gennaio 2020
“C’era una volta l’Edicola” … Ogni giorno in Italia chiudono due edicole. Le rivendite di giornali, un tempo luoghi di grande importanza nel tessuto urbano, ritrovo di tanti cittadini intenti a commentare le notizie, dopo aver acquistato il quotidiano, o solo letto la locandina o sbirciato il giornale dell’amico, oggi stanno scomparendo. La situazione generale del paese, con sempre minori disponibilità economiche, porta la popolazione a tagliare quelle spese considerate superflue come la lettura. La crisi dell’editoria con gli editori che non investono più in un mercato in perdita, ha portato alla chiusura di diverse testate storiche con grave danno per l’informazione e la cultura in generale. Sono lontani ormai i tempi dove alcune edicole aprivano a notte fonda per offrire copie appena uscite dalle rotatorie con gli ultimissimi aggiornamenti. Così come sono lontani i tempi della diffusione dei giornali agli incroci delle strade o direttamente portati nelle case da militanti dei partiti politici. Anche se nel tempo alle edicole si sono sostituiti altri soggetti di rivendita, la crisi della carta stampata pare irreversibile. Oggi, per gran parte delle persone, l’informazione viene concepita come un prodotto da ricevere gratuitamente e oltre alla Tv, si rivolge sempre di più al web prendendo spesso per buone vere e proprie notizie bufala.
_Anche a Grosseto sono state chiuse diverse edicole. Sul posto, rimangono solo fredde strutture, senza anima, senza vita, luoghi destinati a diventare sempre più deserti e abbandonati.
(© Foto LINICCHI) Per avere le foto per pubblicazioni editoriali ORDINA
VIETATA QUALSIASI PUBBLICAZIONE SENZA AUTORIZZAZIONE E SENZA SPECIFICARE: “da www.maremmapress.it”

 

Correlati